Traccia corrente

Titolo

Artista

Show attuale

Radiopiù Notizie

15:30 15:33

Show attuale

Radiopiù Notizie

15:30 15:33

Background

Diocesi di Roma: presentato il piano pastorale

Scritto da il 06/10/2023

Diocesi di Roma: il piano pastorale

Partecipazione, comunione, missione. Ruoterà intorno a queste 3 parole chiave il cammino sinodale della Chiesa di Roma, entrato ora, dopo la fase narrativa, in quella sapienziale.

A presentarne ieri le linee guida, insieme allo statuto del Consiglio pastorale parrocchiale e alle schede bibliche per la lectio divina nelle parrocchie, i vescovi ausiliari nei vari settori.

In apertura del testo, il discorso di Papa Francesco ai partecipanti all’incontro nazionale dei referenti diocesani del Cammino sinodale dello scorso 25 maggio, e le parole del cardinale vicario Angelo De Donatis nella basilica di San Giovanni in Laterano, il 23 giugno.

Leggi il Piano pastorale diocesano

Diocesi di Roma: le tappe del percorso

Esempio da seguire, proprio come ricordato dal cardinale vicario in quell’occasione, saranno i discepoli di Emmaus con il loro sguardo nuovo. «Gesù  non blocca la fuga dei discepoli, ma va loro incontro nelle vesti di un viandante: cammina con loro, si mette in ascolto delle loro delusioni, prova ad interagire nella discussione riaprendo il loro discernimento e proponendo una prospettiva “altra”, diversa… quella donata dalla Parola di Dio, testimoniata dai profeti».

Ma non solo. «Dopo aver dedicato tempo all’ascolto della Parola di Dio unito all’ascolto tra di noi e all’ascolto di tutti – si legge nel testo – continuiamo il nostro percorso tenendo conto di alcune coordinate storiche che rendono ancora più chiaro l’invito di Dio alla nostra chiesa».

In primo luogo, dunque, il Cammino Sinodale della Chiesa universale e della Chiesa italiana con l’avvio della fase sapienziale, la piena attuazione della nuova Costituzione per il Vicariato di Roma “In Ecclesiarum Communione” con particolare attenzione agli organismi di partecipazione e la ripresa degli insegnamenti del Vaticano II  60 anni dopo la sua celebrazione, «verificando se sono state recepite le indicazioni fondamentali».

Per concludere, la preparazione al Giubileo del 2025, «con ciò che comporta nella comprensione di nuove opportunità per gli ultimi della storia», e il 10° anniversario di “Evangelii Gaudium” «con le indicazioni di rinnovamento ecclesiale proposte per affrontare il cambiamento d’epoca in atto».

 


Opinione dei lettori

Commenta

La tua email non sarà pubblica. I campi richiesti sono contrassegnati con *



Close Popup

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online. Accettando l'accettazione dei cookie in conformità con la nostra politica sui cookie.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Cookie tecnici
Per utilizzare questo sito web usiamo i seguenti cookie tecnici necessari: %s.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Cloudflare
Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Quform
Utilizziamo Quform Plugin per tutti i moduli di contatto sul nostro sito web. Questo memorizza un token di sicurezza.
  • quform

Rifiuta tutti i Servizi
Save
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings
REPLACE_WITH_VARVY_SCRIPT